RENDERE IL GIARDINO IL LUOGO IDEALE PER IL CANE

E’ da manuale, che quando si compra o si adotta un cane, la nostra casa diventa un via e vai di persone curiose che vogliono far visita al nuovo arrivato. Per fortuna questo andare e venire si cheta dopo che la novità è diventata consuetudine, nel frattempo avrà il cane, abbandonato quell’aria da cucciolo indifeso, prendendo la sua vera forma. E’ proprio in questo momento che i proprietari dovrebbero iniziare a pensare a prendere le giuste precauzioni per gestire il cane in totale sicurezza.

Vanno presi in esame quattro diversi tipi di precauzioni da soddisfare, e sono:

  • l’incolumità del cane stesso.
  • l’incolumità dei padroni.
  • l’incolumità degli estranei innofensivi-curiosi-ficcanaso che di solito si avvicinano alla nostra recinzione.
  • l’incolumità degli amici – bambini – operai – parenti – colf – giardinieri che di solito bazzicano al nostro domicilio.

Per quanto riguarda l’incolumità del cane.

E’ normale che il nostro cane, alla presenza di un’estraneo al cancello, darà vita a una serie di comportamenti tali, pur di dissuadere la persona ad entrare. Abbaierà, ringhierà, salterà con energia sulla cancellata, per poi mettersi a correre su tutto il perimetro della recinzione. Il cane quale essa sia la sua natura (razza) sarà concentratissimo sul quel ipotetico o reale fastidio/pericolo (in caso di intrusi poco graditi)/ o cane in transito, non curandosi di eventuali incidenti che potrebbe incorrere, facendo il diavolo a quattro.

MA quali incidenti potrebbero capitargli mentre allontana gli intrusi dal suo territorio?

Uno dei più comuni, sarebbe quello di rimanere agganciato con il collare, in qualche sporgenza o in quelle comunissime decorazioni delle recinzione (riccioli di ferro o lance).

Un’altro tipo di incidente, che il cane potrebbe incorrere è quello di ferirsi alla zampe, proprio saltando sulla recinzione, rimanendo agganciato/infilzato sempre sulle lance decorative.

Consiglio su questo tipo di recinzione di applicare sulla parte interna, una rete che impedisca all’animale di ferirsi (infilzarsi o agganciarsi). Inoltre la rete impedisce all’animale di infilare il muso tra le sbarre, questo lo proteggerà sia dal incastrarsi con la testa tra le sbarre, sia proteggerà i passati da eventuali morsi.

Come rendere innocua la nostra proprietà per il benessere dell’animale? Basta osservarlo nelle sue scorribande, nei suoi giochi, e nella sua attività di guardia del territorio.

Per quanto riguarda il Cane Lupo Cecoslovacco, animale che io vivo, lo considero un cane estremamente agile. Una recinzione ideale per un CLC, dovrebbe essere alta almeno 2,5 metri. Il problema è che il CLC non salta ma scala, alcuni sono abili anche nel evitare con grande maestria l’anti salto. Il Cane Lupo Cecoslovacco sono dei veri Maestri nel sorprenderci ma soprattutto nel combinare disastri. Negli anni, ho letto di un maschio, che nel tentare una fuga, rimase agganciato per molte ore alla recinzione di casa, riportando lesioni al fisico permanenti. Ecco perchè sarebbe ideale non lasciargli su il collare o pettorine quando sono in giardino da soli. Sono sincera i miei indossano sempre il collare con la medaglietta. Purtroppo posseggo un soggetto, che ama fuggire (non tutti per fortuna sono fugaioli), e proprio grazie alla medaglietta, sono sempre riuscita a recuperarlo in un tempo relativamente breve. Questa è una mia personalissima scelta, anche se sono pienamente convinta e consapevole del rischio che corro.

Per quanto riguarda l’incolumità del suoi padroni

Il Cane, è un’animale molto sociale, la sua natura è quella di vivere in branco. Osservando il suo modo di interagire, salta all’occhio il suo modo di ritualizzare tutte le sue azioni.

E’ impossibile che attacchi una persona all’improvviso, senza aver messo in atto una serie di avvertimenti (abbaio, ringhio, non perderla di vista). Per quanto riguarda il Cane Lupo Cecoslovacco a differenza di molti altri cani, se decide di attaccare, lo farà in modo di allontanare quell’ipotetico fastidio, smettendo solo quando avrà ottenuto quello che vuole. Mi riservo di aggiunge un DIPENDE. Un Cane Lupo Cecoslovacco (ma questo vale per qualsiasi altra razza) va anche valutato a seconda del modo in cui è stato allevato, cresciuto ed educato. Per esperienza su centinaia di Cani Lupi Cecoslovacchi che ho incontrato, non ce nè uno uguale all’altro, non mi riferisco alla morfologia, mi riferisco al carattere. Se prendiamo in esame un Labrador, si sarà differente da un’altro Labrador come personalità, ma la base caratteriale sarà pressochè identica. Con un Cane Lupo Cecoslovacco, non sai mai cosa ti riemerge. Quindi a questo proposito, consiglio sempre di fare molta attenzione. Ci vogliono anni, prima di conoscerlo appieno e fidarsi di lui.

Per quanto riguarda, la guardia, mi riferisco sempre al Cane Lupo Cecoslovacco, non lo considero un Buon Cane da Guardia, piuttosto un buon avvistatore, ma non un buon attaccante. Un Vero Cane da Guardia, rimane davanti al problema e all’occorrenza attacca se questo decide di entrare nel suo territorio. Il CLC , per la maggiore, attacca solo se messo alle corde, può circondare l’intruso, oppure può optare per la fuga. Mentre potrebbe diventare un problema per l’intruso, se vive con altri cani, allora l’unione fa la forza e li le cose si potrebbero complicare per il mal capitato.

La nota positiva che lo rende un cane affidabile (sempre se è stato cresciuto secondo certi canoni) è, che è un cane che comunica molto. Se non si trova d’accordo con qualcosa, lo manifesta o andandosene o ringhiando (avviso). Questo atteggiamento lo rende, anche se molti non saranno d’accordo, un cane affidabile e prevedibile, perchè un cane che avvisa, ci permette di allontanarci nel momento giusto evitando così un possibile “morso”. Difficilmente (sto parlando di soggetti equilibrati e cresciuti nel giusto modo) partirà all’attacco senza aver messo in chiaro il suo disappunto.

Non c’è da spaventarsi, c’è solo da capire che se il cane verrà allevato con i dovuti crismi, lasciandolo vivere in giardino, libero di sfogarsi, scaricando le sue energie, trattato con il dovuto rispetto, senza dimenticarsi che è un cane e non una persona, non ci saranno problemi di alcuna natura. Occorre solo avere l’umiltà di imparare il suo linguaggio. Imporsi è il più grosso errore che noi possiamo fare.

Dovremmo imparare a rispettare i suoi momenti intimi come:

lasciarlo in pace mentre mangia, impedire ai bambini di disturbarlo, impedire ad altri animali domestici di disturbarlo. Il cibo è una risorsa importantissima, alcuni (non tutti), sono particolarmente propensi a difendere la loro ciotola, loro non sanno se domani ne avranno ancora, quindi il presente per loro è molto importante.
quando si trova al cancello a cercare di allontanare l’amichetto di vostro figlio o il postino, o un’estraneo, chiamatelo a distanza, una volta che vi ha raggiunto, agganciatelo al guinzaglio, e ritiratelo nel proprio serraglio. Non cercate di andare alla recinzione per cercarlo di prenderlo, potrebbe nella foga girarsi a mordervi.
se possedete maschio e femmina ed è il periodo dei calori, se si stanno per accoppiarsi, non cercate di dividerli, il maschio potrebbe vedervi come potenziale rivale, e potrebbe attaccarvi. Cercate di agganciarlo al guinzaglio e con ferma decisione ma con estrema calma cercate di allontanarlo. Inoltre non cercate mai dico mai, di staccarli a forza se si sono agganciati, rischiereste di ledere i loro organi genitali, con spiacevoli conseguenze. Se ci si accorgete che la vostra femmina sta entrando in calore, sperateli in tempo.
non picchiate mai il vostro cane, andreste a minare in modo permanente la fiducia che lui ripone in voi, perdendo il rispetto della vostra leadership. Un buon cane equilibrato, prima di attaccare manda sempre dei segnali di disappunto, (ringhio), non attacca mai senza motivo, io credo che lui si aspetti la stessa cosa da voi.
Se avete deciso di acquistare un Cane Lupo Cecoslovacco, non dovete dimentica le sue origini, lasciando perdere il fascino, il mistero e tutte quelle cose superflue fatte a misura d’uomo. Se il Cane Lupo Cecoslovacco vi piace, perché voi amate i Lupi, dovete iniziare a pensare come loro. Se all’interno di un branco avvenisse un attacco improvviso da parte di un membro, il soggetto in questione verrebbe ritenuto pericoloso e dannoso per l’equilibrio del branco e di conseguenza all’allontanato o addirittura eliminato. Se la vostra indole è quella di prevaricare l’animale, perché volete sentirvi forti e superiori, vi consiglio caldamente di cambiare razza, il Cane Lupo Cecoslovacco NON FA PER VOI. Anzi! Forse nessun cane sarebbe adatto a Voi in qualsiasi caso.
Per quanto riguarda l’incolumità degli estranei “amici”?

Innanzi tutto occorre capire, se voi avete voluto un cane da guarda oppure un cane da famiglia. C’è un abisso profondo che divide queste due scelte. Comunque stanno le cose, è sempre meglio prevenire che curare, ovvero è sempre meglio evitare spiacevoli incidenti, soprattutto quando siamo in possesso di soggetti particolarmente territoriali, esuberanti, o agitati.

Io consiglio caldamente, anche se pochi mi danno retta, perchè ritengono la faccenda o esagerata, o troppo costosa, di costruire in un angolo della propria proprietà un box o serraglio.

Personalmente quando ricevo estranei in casa, prima di farli accomodare, rinchiudo i miei esemplari. Il cane che sia da vera guarda, o semplicemente da deterrente, non dovrebbe venire a contatto con “estranei – ospiti”. Potrei farlo, ma preferisco evitare. La prima ragione, è che i Cani sono Miei, e non devono prendere confidenza con altri al di fuori delle figure che io personalmente ho scelto. Come ho detto sopra il Cane Lupo Cecoslovacco non lo considero un buon cane da guardia, non può svolgere il ruolo di un’Attaccante nel caso in cui si richieda questa attività, ma voglio che rimangano diffidenti a chi si vuol avvicinare alla mia proprietà.

Potrei accogliere i miei ospiti, legandoli o impedendo loro di muoversi in libertà, ma li confonderei. Restare fermi gli riesce difficile, perchè loro cercheranno di sincerarsi della persona che è appena entrata nel loro territorio.

Un cane vive in base al suo istinto, non si pone molte domande, si comporta in base alla situazione, ed è proprio per questo che io evito di confonderli. Se gli permettessi di muoversi liberi, di sicuro dovrei intervenire, per far si che non accolgano gli ospiti come solo loro sanno fare, magari saltandogli addosso con le zampe inzaccherate di fango. Sarei costretta a sgridarli, e a scusarmi con l’ospite, e tutto questo oltre non essere molto coerente, richiede anche un certo dispendio di energie e di tempo… e a me non piace perdere tempo o dovermi scusare su un’atteggiamento che ritengo naturale da parte di un cane.

Deve esser chiaro il concetto, che i VOSTRI CANI, sono VOSTRI e di nessun altro. I miei cani sono i MIEI e di Nessun altro, per questo preferisco che mantengano un grado di diffidenza verso quelle persone non di famiglia. Per questo che quando ho ospiti i cani vengono rinchiusi nei loro serragli, evitando così, atteggiamenti inconsueti da parte dei visitatori, grida del tipo “oh mio Diooo mi ha sporcato il cappotto” e così via… Inoltre dovrei “formare” i visitatori sul come comportarsi, sul come muoversi, e credetemi non tutti accettano questi consigli, alcuni hanno pure da recriminare. Una persona estranea che si muove, si agita, utilizza un tono della voce troppo alto, oppure ancor peggio gesticola toccando il “padrone di casa”, agli occhi del cane potrebbe essere preso come “minaccia”.

Tutto sta a capire quale mansione vogliamo dare al cane, certo che se lo vogliamo da guardia, e gli permettiamo di restare a contatto con tutte le persone che faremo entrare in casa, abbasseremo il suo livello di guardia sui potenziali pericoli e aumenteremo in modo esponenziale il rischio degli incidenti.

Cosa intendo dire: é difficile spiegare ad un cane, che il nostro amico di turno, ha il vizio di gesticolare toccandoci, oppure far capire al cane che il nostro amico è un disattento e non guarda dove mette i piedi, gli esempi possono essere numerosi.

Rinchiuderlo nel suo spazio/serraglio/box per il cane potrebbe esser vissuto come un momento di quiete, dove non dovrà prendere nessuna decisione a riguardo, lasciando il compito al suo Leader ovvero il Padrone di casa di gestire la situazione.

Le visite dei compagni di scuola dei nostri figli, sono un’altro problema da considerare. Tutti sappiamo, anche se non lo ammettiamo, che i bambini sono delle veri pesti, alcuni devi veri e propri maleducati, senza alcun senso del rispetto verso gli animali. Quindi visto che noi non conosciamo il tipo di educazione impartita, all’amichetto di nostro figlio, ma conosciamo molto bene chi è il nostro cane (almeno lo spero), io consiglio caldamente, anche in questa situazione di rinchiudere il nostro cane nel suo Box/Recinto/Serraglio, onde evitare spiacevoli incidenti, anche solo se si trattasse di una zampata addosso, meglio evitare. I bambini oltre ad essere, sempre pronti a correre, saltare, gridare, importunare, non sanno cogliere lo stress manifestato dal cane, con il rischio di essere morsi. Non esiste il “cane buono”, esiste semplicemente “il cane” che importunato può reagire. Sono certa che esistano cani pacifici, che si lascerebbero far di tutto, forse è proprio il vostro, ma non è detto che lo sia quello che vostro vicino, del vostro amico, o del vostro fidanzato, o ancor meglio non è detto che sia come quello che avete avuto in passato. Quindi quando si parla di bambini e di cani, PORTATE SEMPRE TANTA ATTENZIONE.

Fate attenzione anche ai cancelli elettrici, se siete in possesso di un cane facilmente addestrabile, sono certa che non avrete nessuna difficoltà a usare il cancello elettrico, dando il comando “resta” al vostro cane, ma se siete in possesso di un Cane Lupo Cecoslovacco o di un’altro che non aspetta occasione per farsi un giro, oppure attaccare/bloccare il passante di turno. Quindi adottate delle precauzioni, come legarlo prima di uscire per poi liberarlo appena il cancello si chiude, oppure rinchiuderlo temporaneamente durante il transito all’esterno, per poi liberarlo a cancello chiuso. FATE ATTENZIONE.

Questi sono piccoli ma importanti accorgimenti, per vivere in serenità il nostro cane, ma soprattutto piccoli e importanti accorgimenti per mantenere la pace tra amici, e il vicinato. I cani sono apparentemente amati da tutti, ma basta una zampata fuori posto, e le amicizie e il quieto vivere di quartiere può trasformarsi in un vero e proprio incubo.

Katia Verza Sulleormedellupo

3 – 4 – 11 settembre 2016 Pavia

Corso: Patentino Buon Conduttore Cinofilo

per informazioni scrivere a

katiaverzaeducazionecinofila@gmail.com

oppure a

info@katiaverzaeducazionecinofila.it

 
Allevatore Amatoriale Cane Lupo Cecoslovacco

Sulle Orme del Lupo

Addestratore Cinofilo Cane Lupo Cecoslovacco

Educatore Cinofilo Cane Lupo Cecoslovacco

Tel. Cell.: +39 340 566 43 88